SACS

Servizio di Ascolto e Consultazione per Studenti

Il SACS, Servizio di Ascolto e Consultazione per Studenti, istituito nel 1991, rappresenta lo sportello di counseling per i numerosi problemi che gli studenti si trovano ad affrontare durante la loro carriera universitaria. Il SACS supporta i giovani universitari di tutte le facoltà nelle diverse problematiche che si possono incontrare durante il percorso di formazione universitaria: problemi legati al corso di studi, difficoltà a preparare un esame, difficoltà nella gestione dell' ansia, insonnia, difficoltà di concentrazione e di memoria, incertezze rispetto al futuro e stati di demoralizzazione. Il SACS si propone quindi di sostenere ed aiutare gli studenti universitari che si trovano a vivere un momento di difficoltà dovuta ad un insuccesso nello studio o ad una condizione di disagio psicologico.

Il "modus operandi" del SACS comprende:

- elaborare strategie di supporto;
- migliorare la metodologia di studio;
- promuovere e sostenere il successo scolastico;
- potenziare le attività di consulenza (psicologica, psicopedagogica e motivazionale) agli studenti;
- prevenire l'insorgenza delle cause di abbandono;
- contenere i tempi di permanenza all'università entro la durata legale del corso di studio.

Il servizio è completamente gratuito ed è aperto a tutti gli studenti dell'Ateneo. Lo staff è composto da counsellors esperti e da giovani medici in formazione della Scuola di Specializzazione in Psichiatria che volontariamente vi prestano la loro opera.

Dopo l'evento sismico del 6 Aprile 2009 lo sportello ha riorganizzato la propria attività sulla base delle nuove esigenze degli studenti. Oltre a continuare ad interessarsi del rendimento accademico e delle problematiche legate allo studio come già era stato fatto in passato, ha rivolto la propria attenzione anche alle condizioni di vita, al benessere psicologico degli studenti e al loro grado di adattamento alla nuova realtà cittadina.